Categoria: Diritto penale

0

Estensione delle qualifiche soggettive ex art. 2639 c.c. e reati fallimentari: un recente (e certamente non definitivo) arresto giurisprudenziale Cass. pen., Sez. V, Sentenza n. 33599, 13 settembre 2022

A cura dell’Avv. Giacomo Cossavella Il caso. Con sentenza del 28 ottobre 2021, la Corte di appello di Cagliari ha parzialmente riformato la pronuncia resa in primo grado dal locale Tribunale, con la quale...

0

La non configurabilità dell’abuso d’ufficio in mancanza dell’ingiusto vantaggio in caso di frazionamento dei lavori comunali e loro affidamento in via diretta, Cass. Pen., Sez.VI. Sentenza n. 26625 dell’11 luglio 2022

Premesse introduttive L’odierno contesto socio-culturale caratterizzato da una crescente complessità e variabilità, unitamente alla cavillosità della burocrazia e alla contestuale esigenza di una P.A. sempre più moderna ed efficiente, ha fatto sì che l’azione...

cautelari 0

Esecuzione della pena e tutela della salute: la detenzione domiciliare al detenuto affetto da grave infermità psichica

1.     Premessa Il rapporto ed il difficile equilibrio tra la salute mentale, a volte sfociante nella patologia, e l’esecuzione della pena o, più in generale, la tutela che lo Stato deve fornire ai consociati...

Cass. Civ., Sezioni Unite, 16 febbraio 2022, n. 5049 0

Cass. Pen., Sez. I, 30 giugno 2022, n. 25005 rimessa alle Sezioni Unite la questione sullo scioglimento del cumulo giuridico

La massima. “Deve essere rimessa alle Sezioni Unite il seguente quesito: in presenza di un provvedimento di unificazione di pene concorrenti che comprenda anche una condanna per reato ostativo alla concessione dei benefici penitenziari,...