Categoria: Giurisprudenza penale

0

La non configurabilità dell’abuso d’ufficio in mancanza dell’ingiusto vantaggio in caso di frazionamento dei lavori comunali e loro affidamento in via diretta, Cass. Pen., Sez.VI. Sentenza n. 26625 dell’11 luglio 2022

Premesse introduttive L’odierno contesto socio-culturale caratterizzato da una crescente complessità e variabilità, unitamente alla cavillosità della burocrazia e alla contestuale esigenza di una P.A. sempre più moderna ed efficiente, ha fatto sì che l’azione...

aula tribunale 0

Sulla necessità di richiedere l’ammissione delle prove ex art. 493 c.p.p.: la lista testimoniale

1. Premessa Durante l’istruttoria dibattimentale il mezzo di prova per eccellenza è la testimonianza. Difatti, in un contraddittorio caratterizzato da oralità ed immediatezza, l’esame del testimone rappresenta una delle principali attività delle parti, nonché...

Cass. Pen. 0

Responsabilità colposa dell’ente: “c.d. colpa di organizzazione” e giudizio di idoneità dei modelli organizzativi, alla luce della recente pronuncia della Suprema Corte

 1) Note introduttive. L’introduzione del Dlgs 8 Giugno 2001 n. 231 nel sistema giuridico italiano, ha rappresentato, senza dubbio, dopo un lungo periodo di rodaggio, una significativa progressione  in punto di diritto. Il Legislatore,...

cautelari 0

Esecuzione della pena e tutela della salute: la detenzione domiciliare al detenuto affetto da grave infermità psichica

1.     Premessa Il rapporto ed il difficile equilibrio tra la salute mentale, a volte sfociante nella patologia, e l’esecuzione della pena o, più in generale, la tutela che lo Stato deve fornire ai consociati...

carcere 0

La Corte di Cassazione torna sul regime detentivo ex art. 41-bis O.P.: la musica come forma di rieducazione

1. Premessa Il regime detentivo previsto dall’art. 41-bis O.P., in ragione delle sue peculiari caratteristiche che comportano un considerevole aumento di tutte quelle limitazioni già previste dalla permanenza all’interno degli istituti carcerari, è stata...

0

Favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Sproporzionata la pena in caso di utilizzo di servizi internazionali di trasporto o documenti falsi

Con sentenza n. 63/2022, la Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 12, comma 3, lettera d), del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286 (Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e...