Autore: Dott. Fabrizio Ciotta

0

Sotto i 40.000 nessuna pietà: in caso di affidamento diretto non sussiste il diritto dell’impresa ad essere interpellata

Prosegue l’inversione del trend in materia di affidamenti diretti sotto i 40.000 euro, avviata con il c.d. “correttivo” al Codice Appalti, di cui al D.Lgs. 56/2017. Se infatti il precedente testo del Codice codice...

0

L’affidamento di servizi sociali è un appalto? Una sintesi ragionata del parere del Consiglio di Stato del 26 luglio 2018

L’ANAC ha richiesto al Consiglio di Stato un parere sulla normativa applicabile agli affidamenti di servizi sociali, alla luce delle disposizioni del d.lgs. n. 50 del 2016, come modificato dal d.lgs. n. 56 del...

0

Non si applica l’accesso civico generalizzato ai documenti di una gara d’appalto

Invertendo l’attuale trend in materia di trasparenza dell’operato della Pubblica Amministrazione, Il Tar Emilia Romagna, sez. di Parma, con la sentenza n. 197/2018 ha escluso l’applicabilità dell’accesso civico generalizzato alla materia degli appalti. La...

0

Rovistare tra i rifiuti configura una fattispecie di reato? Scopri quale

L’abbandono di rifiuti sulla strada pubblica, dopo aver rovistato tra i sacchi contenenti gli stessi all’interno dei cassonetti, configura la fattispecie di reato prevista dall’art. 639 del Codice Penale[1]. Questo è quanto stabilito dalla Cassazione...

0

Vendita di oggetti usati: il venditore commette reato se il materiale è ferroso

Il soggetto in possesso di una licenza per la vendita ambulante di cose usate commette reato, nel momento in cui trasporta materiale ferroso all’impianto di recupero senza essere iscritto all’Albo Gestori Ambientali.  Con tale pronuncia la...

0

Riduzione della Tari in caso di mancata raccolta dei rifiuti

Anche nel Comune di Roma si afferma il principio secondo cui il pagamento della Tari è indissolubilmente legato all’effettivo espletamento del servizio di raccolta della spazzatura. Questo è quanto stabilito dalla Commissione tributaria provinciale di Roma...

0

Gli oneri di sicurezza aziendale indicati legittimano l’offerta anche se non espressamente specificati

La mancanza di un’esatta indicazione dei costi di manodopera non rende illegittima l’offerta, laddove sia comunque riscontrabile un’adeguata indicazione degli oneri di sicurezza aziendale. In tale maniera si è espresso il Tar Lazio, con...

0

L’ordinanza di rimozione dell’amianto è legittima anche se rivolta nei confronti del curatore fallimentare

La sentenza del Tar Piemonte 9 maggio 2018 n. 562 allarga il novero dei soggetti destinatari delle ordinanze sindacali contingibili e d’urgenza in materia di igiene e sanità pubblica, adottate a fronte del rischio...