Autore: Federica Gatta

0

Inefficacia dell’appello incidentale tardivo in caso di perenzione del principale

La perenzione dell’appello principale determina l’inefficacia dell’appello incidentale tardivo ex art. 334, comma , c.p.c. ed art. 96, comma 4, c.p.a. La perenzione è un istituto del processo amministrativo relativo all’estinzione del processo volto a sanzionare l’inattività...

0

Soccorso istruttorio: alla Plenaria la mancata indicazione formale degli oneri di sicurezza

<<L’ampia formulazione dell’art. 83, comma 9, ammettendo il soccorso istruttorio per qualsiasi elemento formale della domanda, consente di sanare l’offerta che sia viziata solo per la mancanza formale dell’indicazione degli oneri di sicurezza aziendali e dei costi di...

0

La velocità nemica del diritto: il rito superaccelerato anche alla Corte Costituzionale

Dopo esser finito nel mirino della Corte di Giustizia dell’Unione Europea[1] ad inizio anno, il c.d. rito superaccelerato recentemente è stato portato anche all’attenzione della Corte Costituzionale dal T.A.R. Puglia, Sez. III, con l’ordinanza...

0

Il ricorso incidentale escludente ancora una volta alla CGUE

Tramite lo strumento del ricorso incidentale, disciplinato dall’art. 42 del c.p.a.[1], la parte resistente e gli eventuali controinteressati possono “contrastare attivamente” le doglianze avanzate dal ricorrente con il ricorso principale. [2] Teoricamente, trattandosi di...